Gruppo Montagna

Cima Vezzena (14-10-2018)

Cima Vezzena, o Piz de Levico, è una montagna alta 1.908 m s.l.m., facile da raggiungere, con una bellissima vista panoramica sull’alta Valsugana. Partendo da Passo Vezzena seguiamo per Cima Vezzena dove troveremo nella via il Forte Verle per poi proseguire su sentiero fino alla cima dove grazie ad una terrazza panoramica si godrà della vista dei laghi di Levico e Caldonazzo.

Sassopiatto Sassolungo (23-09-2018)

Lasciamo l’auto nel parcheggio a pagamento adiacente al rifugio Passo Sella e proprio alle sue spalle, dove troviamo una chiesetta, prendiamo un sentiero che c’immette sulla sterrata che si dirige al Col Rodella. Continuiamo su salita regolare superando il rifugio Valentini e poco più avanti il rifugio Salei e in mezz’ora arriviamo alla Forcella Rodella, da qua intravediamo il rifugio

Museo Marmolada Grande Guerra e Serrai di Sottoguda (29-07-2018)

Il Museo della Grande Guerra in Marmolada ha avuto un ideatore, il Dr. Mario Bartoli ed un finanziatore, il Dr. Bruno Vascellari. Entrambi sono stati dei precursori riguardo a Musei dedicati alla memoria dei Caduti nella Grande Guerra ed il Museo della Marmolada è stato inaugurato il 9 giugno 1990.

Il giro delle malghe (01-07-2018)

Passo Rolle – Baita Segantini – Malga Venegiota – Passo Rolle

Da Passo Rolle, in breve si raggiunge la Baita Segantini a quota 2170 metri, una delle zone più famose delle Dolomiti. Si scende lungo la strada sterrata (o per scorciatoie) fino al Pian della Vezzana che si attraversa sempre sulla strada sterrata (o sempre per scorciatoie), fino al bivio a destra per Forcella Venegia (sentiero 749).

Sentiero alle Porte,Rubbio (22-04-2018)

Il percorso è di piacevole percorrenza e adatto a tutti. Questo giro ad anello ci permette di percorrere ai margini dell’altopiano, un itinerario poco conosciuto, tra la zona di Biancoia e la Val Lastaro.

Ciaspolata in notturna Rifugio Città di Fiume (17-02-2017)

Galleria di fotografie dell’escursione invernale con le ciaspole o racchette da neve al rifugio Città di Fiume. Facile e breve “ciaspolata” ai piedi delle superbe pareti settentrionali del  Pelmo, Dal rifugio costruito sulle fondamenta della Malga Dorona, nell’ampio valico de La Forada, si può ammirare un bel panorama sulla Civetta e sui più lontani gruppi della Marmolada e del Sella. La salita è indicata a coloro che desiderano iniziare l’esperienza di camminare con le ciaspole, nei meravigliosi paesaggi invernali che l’incantesimo della neve crea in montagna. Se intrapresa dopo una copiosa nevicata sarà un’esperienza indimenticabile, un paradiso per la fotografia. (n.d.r.)

Mossano e le sue meraviglie (17-12-2017)

Sentiero  81 – Sentiero di San Bernardino. Il percorso inizia dal piazzale della chiesa di Mossano e da qui si avvia prendendo a sinistra, dopo 100 metri, lo Strodo de Castelan verso la Contrà dei Munari. Risalendo Via Calbin si giunge al Mulin Cuchèi. Più oltre si visita la Fontana di Mossano, una sorgente perenne che un tempo alimentava i 12 mulini della valle.

Ponte Tibetano (05-11-2017)

Già all’inaugurazione ha fatto registrare numeri da record. È il Ponte di Corde, opera fatta interamente in acciaio con uno sviluppo di 105 metri in lunghezza e 35 al massimo in altezza.

Monte Maggio (24-09-2017)

Monte Maggio vetta d’Italia. Qui, a 1853 m di quota, fino al 1918 passava il confine nazionale austro-italiano. E’ un a vetta che si affaccia sulle vallate veneto-vicentine e sull’ampia pianura che si estende fino a Venezia. Una grande croce, sulla sommità, ricorda i moltissimo caduti italiani e austriaci della Grande Guerra.

Lago di Sorapis (30-07-2017)

Il Lago di Sorapis si trova tra Misurina e Cortina D’Ampezzo. Il percorso permette di ammirare il variegato paesaggio delle Dolomiti, con le sue pareti rocciose, i dolci pascoli e i torrenti luccicanti.

lago-sorapis

Si può affermare tranquillamente che l’escursione porta a uno dei laghi più belli dei “Monti Pallidi”. Il percorso non presenta grosse difficoltà infatti si svolge prevalentemente in piano su sentiero ben battuto, all’inizio attraverso il bosco e poi quando la parete si presenta più ripida attraverso un piccolo tratto attrezzato.

Programma

Previsioni meteo

Vedi Foto Attività